skip to Main Content
Salute e sicurezza sul lavoro

Salute e sicurezza sul lavoro: le nostre buone pratiche

Il 28 aprile si celebra la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Si tratta di un tema importante che abbiamo deciso di mettere nero su bianco all’interno della nostra Politica Aziendale.

Ma vogliamo andare oltre: vogliamo parlarne sui nostri canali per diffondere ulteriormente la cultura della salute e della sicurezza, anche al di fuori della nostra azienda.

Contando gli incidenti e le morti sul lavoro che hanno segnato l’inizio del 2022 siamo convinti che sia necessario un cambio di mentalità; solo con la percezione condivisa dell’importanza della sicurezza e dell’efficacia delle misure preventive le cose potranno cambiare.

Ora, però scendiamo in concreto e vediamo insieme 5 buone pratiche che noi per primi mettiamo in atto per rendere la nostra azienda più sicura.

5 buone pratiche + 1

  1. Norme e regolamenti: garantiamo il rispetto delle norme e dei regolamenti applicabili, vigilando sulle loro modifiche, integrazioni o abrogazioni.
  2. Formazione: la cultura della sicurezza non può prescindere dalla formazione dei lavoratori, per questo motivo coinvolgiamo periodicamente sia il nostro personale, sia quello delle aziende clienti e dei fornitori, in attività di formazione e informazione.
  3. Prevenzione incidenti: operiamo in ottica di prevenzione degli incidenti e delle malattie professionali. Come? Monitorando i rischi e i mancati incidenti attraverso programmi e interventi mirati e consultando periodicamente i collaboratori interni e i fornitori.
  4. Monitoraggio: monitoriamo in modo costante i nostri fornitori e in particolare gli appaltatori, al fine aumentare la loro consapevolezza sui temi della sicurezza sul lavoro.
  5. Prevenzione reati: preveniamo i reati in materia di sicurezza e gli altri contemplati dal D.Lgs. 231/01 riferiti a una valutazione dei rischi che ha portato ad adottare lo specifico Modello Organizzativo.

Da quest’anno possiamo aggiungere un’ulteriore “buona pratica”: per rimarcare ulteriormente il nostro impegno abbiamo deciso di certificarci ISO 45001, la norma di riferimento in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Queste sono alcune buone pratiche che mettiamo in atto giorno dopo giorno per far sì che la nostra azienda possa essere un luogo di lavoro sicuro, caratterizzato da una forte cultura della salute e sicurezza condivisa e promossa dalle diverse funzioni aziendali.

E nella tua azienda, quali azioni mettete in pratica? Condividile con noi!

Responsabile del Sistema Integrato Ambiente e Sicurezza.
Supervisione del processo chimico fisico biologico dell'impianto di trattamento reflui e rifiuti industriali.

Back To Top
X